L’estate televisiva

 

Torno al blog, giusto per allenamento, niente di così importante, solo su una nuova serie TV, serie che ovviamente qualcuno ha già visto in streaming, io preferisco i tempi di Sky, con il caldo meglio non aver tanta fretta.

 

Nella serie:

Il cattivo pare un po steve jobs in versione perfida -più di quanto jonbs non lo fosse- senza scrupoli in versione affari -jobs non ha mai violato la legge, mai ricevuto denunce per insider trading- qui il cattivo è  l’ex ragazzo povero che cerca la rivalsa e lo fa anche in modo disonesto, si veste casual, investe in agricoltura, circonda i dipendenti di verde e natura
L’altro è pure cattivo, anche se dalla parte della legge -c’è un forte richiamo alle conseguenze della nostra tangentopoli- ma molto imbranato, vittima della sua insicurezza

Poi ci sono le donne: la moglie del cattivo è peggio delle bulle di periferia, il marito però pare innamorato della moglie del procuratore, impegnata e di forte impatto sui due protagonisti

Poi c’è New York, le segreterie imbecilli, i country club e la casa sulla spiaggia che assomiglia alla casa di una amica di long islan

Ma quel che più mi è piaciuto è stato un concerto nella quarta puntata: Ebbene sì, dalla terza la serie si arricchisce di buona musica, alla quarta arriva anche il concerto dei Metallica

image

Se dura solo 12 puntate questa serie -billions- sarà una vera rivelazione

Senza serie non si può stare, mi sento orfana dei pirati, ray donovan -che mi piace più di questa- sta su netflix col contagocce, le carcerate le ho mollate perché la serie non porta a niente e comunque, Miami vice resta la mia serie preferita ever 😎

Fine

Annunci
di ortyz