Venezia71: nonsolocine

Difficile. È difficile raccontare al cinema alcuni argomenti come quello raccontato dal film di Saverio Costanzo, hungry hearts

Ed è talmente difficile questo film -acclamato in sala, piaciuto a molti cinefili- che a me non è piaciuto affatto

Già parto svantaggiata perché non sopporto la rorhwacher, che par sia la nostra -ahimè- miglior attrice: bravissima a far le parti da psicopatica, sempre la stessa espressione, sempre!
Poi la storia: si parla di disordini alimentari
Si Parla di maltrattamenti su minori, ma in modo ridicolo, perché chi conosce almeno un po il sistema sanitario, specie quello americano -il film si svolge a New York- sa bene che la storia non ha un futuro appena accade il parto.
Ma non voglio raccontare la storia, voglio solo dire che non è facile far regie, non è facile recitare, un bravo attore, una brava attrice spazia, non fa solo e sempre le parti da psichiatrica
E con ciò, ho sistemato anche quello che in molti acclamano come un vero asso del nostro cine, gulp 😦

Prima del film italiano ho visto il tanto atteso the cut, del turco -ora tedesco- fatih akin
È una storia di orrore etnico, la storia di armeni decimati dai bisnonni di alqueda e l’odierna isis, ebbene si, anche allora si sgozzava chi non si islamizzava, alcune scene propongono l’orrore che ancora si rinnova in medio oriente.
The CUT, Storia di un giovane armeno alla ricerca delle sue bambine dopo l’invasione ottomana, un po simil on the road, bellissima musica, splendida fotografia ma lui, il giovane protagonista è troppo giovane, qualcosa stonava, e allora non posso urlare ai 4 venti questo è un capolavoro

Peccato

Domani tocca una palla italiana di tre ore , la storia di leopardi.
che avrà mai combinato per aver bisogno di tre ore di pellicola, chissà..ma dopo stasera, dopo Costanzo, son pronta a tutto

Notte
(Correggo domani)

IMG_1963.JPG

IMG_1960.JPG

IMG_1968.JPG

IMG_1950.JPG

di ortyz

Venezia71: nonsolocine

Salutate, in malomodo, le due stronze che fumavano in pontone -sarebbe vietato- salgo sul vaporo che mi riporta a casa.
L’una meno dieci, valeva la pena, star qui e veder the humbling versione cinematografica di un racconto di roth
Mi manca il paragone con il libro, ma una cosa è certa: al pacino è davvero un grande attore. E dà il meglio di sè quando interpreta quel che sa far meglio: l’attore
Sul viale del tramonto, l’ultra sessantenne Simon, in odor di demenza senile, raccoglie quel che la vita gli lascia: la giovane figlia di amici e una serie di personaggi bizzarri incontrati alle sedute di riabilitazione
Lui, al pacino, riesce a dar corpo e anima ad un personaggio che ognuno di noi potrebbe poter diventare nel corso della vita, quando arriva il momento in cui non si è più utili, ‘che capita, si: accade anche questo, l’esser messi in disparte

E un film così era assolutamente necessario dopo una cosa francese che mi rifiuto di definire arte cinematografica
La deneuve avrà fatto bei film ma qua stava sempre a tavola
Tre cuori: una storia, la deneuve mamma, quella delle sue due figlie e di uno sconosciuto che piomba nelle loro vite, al limite del grottesco
Un film brutto ed inutile

Ma la magia del cinema riserva anche cose così, almeno è arrivata la salvezza, alle 22.37 con il film di levinson, anche se confesso avrei visto volentieri anche uno dei tanti natale a ….
E con ciò, a domani

Domani, l’amato faith akin, in cui confido, non voglio delusioni da lui

(Notte, correggo domani:-)

IMG_1877.JPG

IMG_1886.JPG

di ortyz

Venezia71: nonsolocine -venerdì

Son sempre alle prese con faccende domestiche ma in barba ai sensi di colpa -che non hanno manco senso- oggi mi sono concessa due film: quello dell’abbonamento e quello dello spettacolo successivo
Ed ho fatto bene, perché mi son tolta un po di quel puzzo francese che mi era rimasto col film di ieri sera: confermo, io sono americana inside, è una malattia, lo so, ma non voglio guarire, voglio rimanere ammalata

E per l’occasione ho abbandonato l’abbigliamento badante ucraina, ho riesumato dall’armadio un capo moda 2000, moda mare la Maddalena: abito da barca, firma di moda ai tempi dei tempi, da gran figa, ies!!:)

L’America non fa prestiti ai poveri, in America si concedono prestiti ai ricchi

99homes, in film crudele e relista, anche troppo. Potrebbe suonare finto, potrebbe suonare un film su buoni propositi ed invece è una bella denuncia sullo strapotere delle banche, sullo strozzinaggio legalizzato per l’acquisto di immobili dagli americani dei ceti medi
In un’america di pawn shop, di affari al buio, si racconta di persone che improvvisamente si trovano senza casa, senza futuro: potere al denaro
Andrew garfield sveste i panni del co fondatore di Facebook e gioca allo sfrattato che passa dall’altra parte
Non so se arriverà in Italia, questo film in concorso, ma lieta di averlo visto

Lietissima, invece, di aver visto un film di un regista culto, peter bogdanovich, quello degli amati texasville e l’ultimo spettacolo

Una commedia, con una brillante imogen poots, attrice che ruba un po la scena cinematografica alla divina scarlett
Una esplosiva e istrionica kathryn hahn e poi william e una superba e mai vista jennifer anniston

Bogda porta la commedia, regala momenti cari a blake edwards -almeno per me- e qualche tocco di Allen
Un bellissimo New York minute -come pure vien citato nel film

(E poi c’è lei, la musa del bogda, poco riconoscibile, sempre bella anche se sfiorita, cybill shepered)
Insomma: un gran cast -tarantino incluso
Si ride, ci si diverte: she’s funny that way è una gran bella sorpresa

E con ciò: good night

(Correggo domani, sono quasi le due, le branda chiama)

IMG_1808.JPG

IMG_1791.PNG

IMG_1846.PNG

di ortyz

Venezia71: nonsolocine -il primo film

Prologo della prima giornata:

“Ah ciao!”
Mi sorride, lui e approfitto per far foto anche alla nardo:)
“Come va?”
“Bene”
“Ah, congratulazioni per il nuovo arrivato”
…..
“Non ho bamb…”
“Uh! Ho sbagliato produttore!!!:)”
Sorriso, saluti e baci

(Lo avevo scambiato per il capo della fandango ahaha)
Le mie figuracce, ma fighe al lido, prima della visione di

LA RANÇON DE LA GLOIRE – XAVIER BEAUVOIS

Stasera, il primo film della 71esima veneziana
Un film francese, cinema che non amo particolarmente
Ma ultimamente i prodotti francesi hanno abbandonato quella tristezza e abbondante superiorità per abbracciare i filoni internazionali, forse per ragioni economiche o forse perché la globalizzazione ha colpito pure i grandeur d’oltralpe

Film che racconta una vicenda realmente accaduta: il furto della salma di charlot
Furto che nasce dalla disperazione di due uomini uniti dalle difficoltà che tutti gli immigranti incontrano
Non è brutto il film, si ride anche, ma non lascia il segno
Insomma: se sky mi propone social network lo vedo e lo rivedo, questo credo non lo rivedrò più, mancava qualcosa. O forse è ancora troppo francese
Bravi i due attori, adorabile la bimba

Allora prima giornata di festival in forma ridotta, fatto un giro, incontrato amici, conosciuto nuove amiche di social

Scambiato produttore per un altro, ma va bene anche così, alla fine Andrea occhipinti è un’amante del cinema, e di cinema è pure sempre bello chiacchierare:-)

Domani drammone ammmericano, non guardo nemmeno i titoli del pomeriggio sennò mi vien male.
Ma alla fine, basta anche così.

IMG_1721.JPG

IMG_1731.PNG

di ortyz

Venezia71: nonsolocine

Stanno tutti in sala grande a veder il film di apertura, birdman
Pare sia bello, io non amo i film su eroi di fumetti, lo vedrò in tv, come ho tentato di veder gli altri
Son in “mostra del cinema in fase ridotta” sempre per motivi di cui non vale la pena informare il mondo intero
Vedrò solo i film del mio abbonamento e già fingo di non esser incazzosa per non aver potuto vedere “the president” ma la nobile causa, molto nobile e cara, mi terrà lontana dalle altre proiezione

Ora son in sala stampa a litigare con Firefox e google chrome
Le due foto che vorrei caricare non si caricano.
‘Sto festival comincia mal, per me
Ma ma anche no.
Ho beccato napo orso capo che entrava al cine e novella 2000 mi avrebbe pagato lo scoop:)

Ora scendo tra la gente, c’erano manifestazioni, ovviamente ci sta un sacco di polizia e, come ogni anno, ripeto la solita cosa:
I veri fighi, i veri belli della mostra sono loro: le forze dell’ordine e le maestranze, i giovanotti che allestiscono questa scenografia che ho fotografato e spero, si carichi
Dal lido: baci ed abbracci

Torno a fare la badante:)

IMG_1685.PNG

IMG_1696-0.JPG

IMG_1692-0.JPG

IMG_1689-0.JPG

di ortyz

Nonsolocine venezia71

Sta per cominciare, manca poco: mercoledì riparte il cinema, targato 71

Io son presa da vicende casalinghe, ma qualche film vorrei vederlo
Non sarà come gli anni scorsi, ahimè, non sarà un fuggire al lido per veder qualche film senza saper di che racconta.

Saranno sporadiche apparizioni dopo le priorità familiari, ma così voglio che sia: prima le cose importanti, poi il resto, pure il cine, il pur sempre amato cine

Un po mi spiace non vivere la mostra come sempre, questa è l’occasione di condividere una passione con altri appassionati.
Vivere il cinema nella sala dove tutti i più grandi registi del passato e presente si sono accomodati
È così, è una magia. Sono dieci giorni in cui ci si dimentica che l’ingordigia di speculatori infami vuole affossare Venezia un gioiello inestimabile

(Benvenuti, comunque, benvenuti nel mondo delle immagini in movimento e nella città dove oro e rosso si mescolano:)

IMG_1282.JPG

di ortyz

Il ferragosto

Ferragosto, vacanza mia non ti conosco
Funziona così da un po di anni, da quando son capofamiglia a tutti gli effetti
Poi meglio far ferie con il cine, mi diverto molto di più, vedo film, vedo gente che vedo solo in questa occasione, faccio cose che faccio solo in questa occasione -pure moretti, si quel moretti, quello che ha sdoganato la frase “vedo gente,faccio cose”:)

Oggi ho la variante “genitore ospedalizzato” durerà pure durante il cine, mi sa, ma prima le cose fondamentali e poi il cine, che comunque non abbandono

Ferragosto veneziano, con pioggia e città invasa da turisti
Ma trovo rifugio nei miei luoghi, tra amici e buona musica
Il ferragosto va bene anche così, un po come la volpe e l’uva, senza invidia, pero:)

Happy vacanze a chi ci sta, happy ferragosto a chi in città sta!

IMG_1391.JPG

IMG_1402.JPG

IMG_1372.JPG

IMG_1413.JPG

di ortyz

E altri agosto

Ci son stati, altre vacanze in altri luoghi

Però non posso dimenticare le vacanze d’agosto in Toscana, eh no:)
Le feste dell’unità a marina, le biciclettate in pineta, le fughe in discoteca a castiglioncello, gli autostop, gli interminabili viaggi da Venezia a Cecina
E poi i ragazzi, il baba yaga, il ciucheba, la spiaggia settebello ed il bagno Venere

Son tornata anni fa, gli zii son invecchiati ma mi ha spaventato di più veder come s’è trasformato quel posto: come marina di bibbona non sia più per pochi amanti del mare, ma una delle tante zone balneari tutte uguali.
Cambia solo il dialetto, la cadenza

Begli gli agosto li, si
Belli. Poi ho scoperto la Sardegna ed è iniziato un altro modo di far vacanza

Adesso son qua, al lido. Che rimane sempre uguale
A parte un ospedale in meno è una orrida buca davanti al palazzo del cine.

Gli anni e gli agosto passano. Giusto che sia così

Buone vacanze, a chi ci sta. Buone vacanze a chi resta in città
🙂

20140801-230600-83160396.jpg

di ortyz

Agosto

Agosto, vacanze mie non vi conosco

Così è, gli anni passano, si diventa adulti e non sempre si può star in ferie come il resto del mondo.
Si, lo so, non sono l’unica a lavorar in agosto, a lavorar in estate, però mi mancano un po quei 15 giorni e quei weekend dispersa a la Maddalena, a nuotare, chiacchierare con gli amici, a far giri in motorino di sera tardi ed ammirar panorami conosciuti ma pur sempre mozzafiato
Ora ammiro i panorami -mozzafiato pure- qua, a Venezia.

Lavoro d’estate e salvo le ferie per l’amato cine, che comincerà a fine mese, quando tutti torneranno dalle loro belle vacanze

E allora: benvenuto agosto, mese dei ricordi di vacanze spensierate

Alla fine si sta bene anche qua, a lavorare. Tanto mancherebbe solo il motorino, le chiacchiere ed il mare li ho qua, sotto casa.
Fortuna, eh:-)

20140801-224533-81933000.jpg

20140801-224532-81932752.jpg

di ortyz